Una scelta bio: rottamare la spazzatura edilizia post-bellica - La tua casa in legno

Contattaci
30 Luglio 2014
Categoria
Case in legno
Commenti 2

Tags , ,

“In Italia bisogna rottamare la spazzatura edilizia post-bellica, senza qualità, interesse storico ed efficienza antisismica. Si tratta di circa quaranta milioni di vani, costruiti tra il 1945 e il 1972-75, che non solo non sono meritevoli di conservazione, ma che andrebbero distrutti quanto prima”. E’ l’opinione di Aldo Loris Rossi, urbanista e ordinario di Progettazione architettonica e ambientale all’Università Federico II di Napoli, da sempre sostenitore di politiche di riqualificazione geo-architettonica e paesaggistica delle città italiane. “Le nostre città – continua Loris Rossi – sono oggi in una condizione di ristagno. Questo non ha riscontro negli altri paesi industrializzati dove il rinnovo urbano è una prassi corrente”.

2 responses on “Una scelta bio: rottamare la spazzatura edilizia post-bellica

  1. […] sono meritevoli di conservazione, ma che andrebbero distrutti quanto prima”. E’ l’opinione di Aldo Loris Rossi, urbanista e ordinario di Progettazione architettonica e ambientale all’Università Federico II […]

  2. […] sono meritevoli di conservazione, ma che andrebbero distrutti quanto prima”. E’ l’opinione di Aldo Loris Rossi, urbanista e ordinario di Progettazione architettonica e ambientale all’Università Federico II […]

Scopri le ultime novità

Contattaci