Dal 2021 tutti i nuovi edifici costruiti in Europa dovranno essere "case passive" - La tua casa in legno

Contattaci
22 Ottobre 2014
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Dal 2021 tutti i nuovi edifici costruiti in Europa dovranno essere “case passive”

Tags , , , , ,

Risparmiare il 90% sul costo del riscaldamento si può con la “casa passiva”, un edificio progettato in modo tale da limitare al massimo la dispersione del calore e che riesce a fare a meno, senza rinunciare al confort, dei sistemi tradizionali di riscaldamento.
Il concetto di “casa passiva” nasce in Svezia ma si è poi sviluppata soprattutto in Germania (da cui viene il nome originale “Passivhaus”), in Austria, Olanda, in Svizzera e nel nord della Francia.
In Germania la metà delle nuove costruzioni ha caratteristiche tali da farle rientrare nella categoria delle “case passive”. In Austria la casa passiva è già uno standard costruttivo obbligatorio da 6 anni.
Tra sette anni vi arriverà anche l’Europa: a partire dal 2021 tutti i nuovi edifici costruiti nel Vecchio Continente dovranno rispondere alle caratteristiche di “passività”, con un consumo energetico per il riscaldamento entro un limite massimo di 15 kilowattora all’anno per metro quadro, mentre il consumo di energia totale, comprendendo quindi anche luce, elettrodomestici, acqua calda non deve superare i 40 kilowattora per metro quadro all’anno. Meno di un quarto rispetto ai consumi di un edificio tradizionale.

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci