Le case in legno devono essere ancorate a una platea in cemento armato - La tua casa in legno

Contattaci
21 Ottobre 2014
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Le case in legno devono essere ancorate a una platea in cemento armato

Tags , , , , , , ,

Una casa in legno ha bisogno di essere ancorate su una platea di spessore variante tra i 40 e i 100 centimetri realizzata in calcestruzzo armato, la cui funzione è quella di trasmettere il peso di tutto l’edificio al terreno. Prima di provvedere al montaggio delle pareti, è necessario fare un collaudo della platea (a cura dei rappresentanti Rubner) per verificare l’orizzontalità del solaio e correggere eventuali dislivelli.


La prima attività di un cantiere Rubner è isolare la struttura in legno dalla platea in cemento (vedi foto), in modo da proteggere la tua casa in legno dall’umidità di risalita.

Si utilizza una guaina di materiale totalmente impermeabile per evitare il contatto diretto tra il legno delle pareti e il cemento delle fondazioni, veicolo di freddo e umidità. Per quanto concerne le strutture realizzate secondo i criteri della bioedilizia, questo è in genere uno dei pochi materiali sintetici utilizzati, anche se talvolta viene sostituito con la più naturale ed ecologica guaina di caucciù.

Mentre il classico seminterrato in cemento armato servirà anche a garantire un’adeguata ventilazione e a mantenere asciutto il piano d’appoggio della costruzione in legno. Se, invece, questi locali non sono presenti e si prevede di far partire l’edificio direttamente da terra, allora sarà opportuno realizzare una piattaforma mediante una fondazione ventilata.

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci