Progettare un’abitazione dove si vive bene e si spende poco per la gestione - La tua casa in legno

Contattaci
1 Novembre 2014
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Progettare un’abitazione dove si vive bene e si spende poco per la gestione

Tags , , , , , , ,

L’orientamento, la geometria e la zonizzazione incidono sui futuri consumi, ma in modo particolare determina la qualità dell’involucro quanto si deve spendere di energia per avere un adeguato confort in tutte le stagioni dell’anno. Il grado di coibentazione delle pareti e coperture come l’assenza di ponti termici e la tenuta all’aria permette di minimizzare il consumo di energia e di aumentare il benessere abitativo. A questi obiettivi contribuisce anche la scelta impiantisca cioè la produzione, distribuzione e regolazione dell’energia.


Non sola un’attenta progettazione ma anche un’accurata esecuzione dei lavori è necessaria per raggiungere l’obiettivo finale di un’abitazione dove si vive bene e si spende poco per la gestione. Solo con imprese e maestranze qualificate si ottengono questi risultati. Chiaro che una casa di alta efficienza energetica contribuisce alla protezione dell’ambiente del clima.


Alla fine però dopo avere investito in progetto e manodopera non va dimenticato che il bilancio energetico finale e il suo impatto climatico-ambientale di una casa dipendono notevolmente dei comportamenti dei singoli abitanti.


Il monitoraggio può dare una mano a ottimizzare processi e comportamenti, perché permettono dall’analisi delle prestazioni e dei consumi a cambiare e intervenire i quei punti che sono responsabili per gli inutili sprechi di risorse.

Norbert Lantschner

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci