Anche la casa preferita di Le Corbusier era in legno: il “Cabanon” - La tua casa in legno

Contattaci
16 Febbraio 2016
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Anche la casa preferita di Le Corbusier era in legno: il “Cabanon”

Tags , ,

Realizzato nel 1952 il “Cabanon” occupa un posto particolare nell’opera di Le Corbusier ed è stato trattato raramente o molto brevemente dalla storiografia classica del grande architetto. Sebbene sia diventato una meta di pellegrinaggio, visitata regolarmente dagli ammiratori del maestro, le sue caratteristiche rimangono sconosciute. Indubbiamente tutto ciò è dovuto alla modestia del progetto. Si tratta di una piccola capanna, la cui struttura in legno di pino rimanda più alla famosa “casetta in Canada” che ad un approccio moderno alla progettazione architettonica. L’interno contiene, in circa quindici metri quadrati, due letti, un tavolo, alcuni armadi, un lavandino e un gabinetto. Da una delle due finestre si può vedere la spiaggia dove Le Corbusier annegò in seguito ad una crisi cardiaca nell’agosto 1965 compiendo il destino annunciato tempo prima da una sua battuta sull’amata “capanna”: “Mi trovo così bene nel mio cabanon che sicuramente terminerò la mia vita qui”.Il luogo in cui è situato il “Cabanon” è di incomparabile bellezza disposto com’è sulla ripida collina di Cap Martin, tra Mentone e Monaco, a pochi passi dal mare tra acanti, agavi ed eucalipti. Le Corbusier aveva frequentato la zona molto prima della costruzione di questa casetta.

Continua su Comunicare Legno

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci