Rubner haus é a Roma: ti aspettiamo al Future Build il 6 e 7 Aprile - La tua casa in legno

Contattaci
23 Marzo 2016
Categoria
Rubner Haus
Commenti Commenti disabilitati su Rubner haus é a Roma: ti aspettiamo al Future Build il 6 e 7 Aprile

Tags , , , , , ,

La casa come banca di energia e di materie prime è alla base del concetto di “smart home”, luogo dell’evoluzione dell’abitare nel rispetto delle risorse disponibili e del benessere degli utenti. Tutto questo è Future Build, che si terrà il 6 e 7 Aprile a Roma (EUR, sede Confindustria).


Sarà l’occasione per affrontare in modo esaustivo le metodologie per l’abitare del futuro, mostrando le tecniche innovative più avanzate nel settore dei componenti dell’involucro degli edifici, del sistema edificio-impianto, degli impianti di controllo del comfort interno, e della sicurezza per fornire al progettista tutti gli strumenti per progettare e costruire la “smart home”, la casa del futuro.

Gli edifici o luoghi urbani del futuro saranno progettati e costruiti secondo principi che spaziano dall’attenzione alla salute e al benessere, all’ambiente e all’energia. Il settore edilizio, deve essere orientato verso la concretizzazione dei concetti legati ad una progettazione sostenibile (una necessità e non più una possibilità), intesa come soddisfazione dei nostri bisogni, senza precludere alle generazioni future la possibilità di soddisfare le proprie necessità.

La leggerezza del legno, l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale sono le caratteristiche intrinseche di un’abitazione in legno. L’intervento dell’Arch. Paolo De Martin cercherà di approfondire tutti gli aspetti tecnici e i vantaggi sia economici sia in tema di comfort abitativo legati alle strutture in legno. L’evoluzione dei valori U nell’edilizia in legno rispetto ai valori U dell’edilizia tradizionale dimostra chiaramente che già negli anni 90 si realizzavano edifici in legno con un’alta efficienza energetica rispetto all’edilizia classica in muratura. Verranno illustrati casi studio ed esempi concreti di intervento.

La sfida al cambiamento climatico passa obbligatoriamente dalla riconversione dell’attuale patrimonio edilizio, a cui è associato circa il 40% delle emissioni climalteranti. L’attuale livello di riduzione dei consumi del comparto edilizio è però molto inferiore rispetto ai trends di riduzione del 90% delle emissioni del settore civile previsti dagli scenari europei di decarbonizzazione al 2050. Occorre dunque porsi il problema di come accelerare la riqualificazione spinta di edifici e quartieri.

Ti aspettiamo a Roma il 6 e 7 Aprile!

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci