Quanto risparmi costruendo una casa in legno? La bioedilizia conviene - La tua casa in legno

Contattaci
25 Maggio 2016
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Quanto risparmi costruendo una casa in legno? La bioedilizia conviene

Tags

Bioedilizia: il top è la casa prefabbricata in legno, una soluzione ottimale non solo dal punto di vista ambientale, ma anche economico

La costruzione di case prefabbricate in legno è oggi una delle più valide ed economiche alternative al cemento. Il loro impiego diminuisce sia i costi ambientali che quelli economici, ed oltretutto per la costruzione di questa tipologia d’immobile si possono richiedere finanziamenti a tasso agevolato.

Cerchiamo di capire perché rappresentano un’ottima alternativa alle costruzioni tradizionali.
Innanzi tutto bisogna tener conto dell’enorme consumo di risorse che si impiegano per la creazione dei materiali da costruzione classici, quali ad esempio cemento e mattoni. Infatti questi materiali per arrivare in cantiere così come noi li conosciamo, devono subire diversi processi di tipo industriale che vanno dall’estrazione della materia prima, alle varie fasi di lavorazione alla cottura. Ma non è finita qui, infatti questi materiali non durano in eterno, e dopo la fine del loro ciclo vitale devono anche essere smaltiti in maniera corretta. Tutto ciò, implica dei costi economici ed ambientali che tutti noi andiamo a sostenere.

Per quanto riguarda il legno, invece, il discorso è notevolmente diverso. Il legname utilizzato per questo tipo di costruzioni viene prelevato dalle foreste certificate, che sono delle foreste fatte crescere con lo scopo di produrre legname. Ad ogni albero abbattuto si provvede a piantarne un altro, allo scopo di rinnovare la foresta ed avere sempre materia prima a disposizione, garantendo alla foresta suo ciclo vitale.

Con il legname prelevato si sviluppano moduli prefabbricati da assemblare in loco, garantendo facilità e velocità di costruzione. La norma che regolamenta questo tipo di strutture è l’Eurocodice 5, che stabilisce le norme che regolamentano la provenienza del legno, e gli accorgimenti tecnici da utilizzare in fase di assemblaggio. Nel nostro paese, le case prefabbricate in legno possono essere assemblate utilizzando strutture a telaio con pannelli portanti, o con piani a telaio in grado di distribuire in maniera opportuna il peso.
Leggi anche: Con quali modalità pagare quanto dovuto al Fisco?

Riguardo ai costi, il prezzo indicativo del legno è compreso tra i 1.200 ed i 1.500 euro al metro quadro, compreso di spese accessorie trasporto e montaggio, con un risparmio rispetto la struttura della casa tradizionale di circa il 30%.

Continua su M’Agevola

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci