Una "casa passiva" mediterranea è calda d’inverno e fresca d’estate - La tua casa in legno

Contattaci
9 Giugno 2017
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Una “casa passiva” mediterranea è calda d’inverno e fresca d’estate

Tags , , , , , ,

Lo standard delle case passive è definito dal tedesco Passivhaus Institut: si tratta di case che non necessitano di impianto di riscaldamento o raffreddamento tradizionale, grazie ad una serie di interventi e materiali che permettono di trattenere il calore prodotto all’interno della casa e impediscono l’ingresso degli agenti climatici esterni. In pratica una casa passiva è calda d’inverno e fresca d’estate pur non avendo caldaie o condizionatori: questo è ciò che significa il concetto di “abitare sostenibile”.


Ovviamente una casa passiva a Dortmund non può rispondere agli stessi criteri di una costruita a Roma: ecco perchè – fermo restando gli standard del Passivhaus Institut – conta molto una progettazione mirata e un’attenta scelta dei materiali (meglio se naturali).


Con il clima mediterraneo, il problema non è il freddo, ma il caldo. Con una parete in legno correttamente isolata, con un cappotto in fibra di legno e con un calcolo globale sullo sfasamento dell’involucro, è possibile avere una differenza di più di 10 gradi tra l’interno e l’esterno dell’edificio. Senza utilizzare sistemi di areazione artificiale. Il che significa aria pulita, meno polveri e più benessere. E bollette zero. Non certo dettagli.

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci