Ecobonus 2018: cosa cambia per la tua casa in legno (solo buone notizie) - La tua casa in legno

Contattaci
24 Ottobre 2017
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Ecobonus 2018: cosa cambia per la tua casa in legno (solo buone notizie)

Tags , , , , , , , ,

facebook_mi_piaceL’Ecobonus sarà prorogato a tutto il 2018 con una riduzione che riguarda solo la sostituzione di infissi, schermature solari, impianti di climatizzazione invernale tramite caldaie a condensazione e a biomassa. In tali casi, la detrazione scende al 50% (e non più al 65%).

Tutte le info per accedere all’ecobonus del 65%

Rimane invece al 65% l’ecobonus per “gli interventi di ristrutturazione edilizia che consistono nella demolizione e ricostruzione di un immobile con la stessa volumetria di quello precedente, senza che sia necessario rispettarne la sagoma. Sono compresi nella ristrutturazione anche gli interventi “volti al ripristino degli edifici, o parti di essi, eventualmente crollati o demoliti, attraverso la loro ricostruzione, purché sia possibile accertarne la preesistente consistenza”. (Fonte: Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile).

Dunque, gli interventi di demolizione e ricostruzione rientrano nella fattispecie normativa di ristrutturazione edilizia e in quanto tali possono godere della detrazione del 65% fino a 100.000 euro.

Detrazione fino a 100.000 euro in caso di demolizione/ricostruzione

Confermati gli sconti del 70 e del 75% sugli interventi di efficientamento energetico per i condomini, fino a tutto il 2021. La novità più importante è la semplificazione delle misure per la cessione dei crediti, finora limitata ai condomini: diventeranno dal 2018 cedibili gli sconti effettuati sulle singole unità immobiliari. In attesa dei regolamenti attuativi, si tratta di una grande occasione per chi ha voglia di costruire una casa in legno.

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci