Acustica: l'eccezionale isolamento delle case prefabbricate in legno - La tua casa in legno

Contattaci
3 Novembre 2017
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Acustica: l’eccezionale isolamento delle case prefabbricate in legno

Tags , , , ,

facebook_mi_piace Quando si pensa a una casa prefabbricata in legno viene subito in mente tra i vantaggi di questo tipo di costruzione l’isolamento termico, ma c’è un altro tipo di caratteristica molto importante di questo tipo di edifici: l’isolamento acustico. Per garantire il massimo comfort acustico è importante che sia stato fatto un buon progetto dell’edificio e che il montaggio sia realizzato con accuratezza e precisione evitando i cosiddetti ponti acustici.


Case prefabbricate e acustica
Quando si parla di case prefabbricate in legno in genere uno dei primi riferimenti che si fa è all’isolamento termico di questo tipo di edificio. In realtà esiste anche un altro tipo di isolamento che è appunto quello acustico.


Abitare in queste case infatti dà la possibilità non solo di vivere un comfort termico, ma anche una sorta di benessere acustico. L’isolamento dai rumori avviene non soltanto nei confronti dei rumori provenienti dall’esterno dell’edifico, ma anche dai rumori tra i vari ambienti della casa.


Acustica: tipi di rumori da combattere
I tipi di rumori si possono suddividere in due distinte classi:
– aerei
ovvero quelli trasmessi per via aerea e che vengono trasmessi tramite pareti e solai fino ai locali attigui;
– impattivi
ovvero quelli causati ad esempio dal calpestio su una superficie oppure generati dallo spostamento di alcuni oggetti e che sono udibili anche da piani sottostanti o superiori.


Progetto e montaggio dell’isolamento acustico
Per garantire l’isolamento acustico di una casa prefabbricata in legno ci sono due aspetti molto importanti da rispettare: la qualità del progetto e l’accuratezza del montaggio. I giunti, infatti, devono essere realizzati in modo perfetto affinché impediscano il passaggio di vari tipi di rumori.
I solai e le pareti devono inoltre essere insonorizzati e per questo è molto importante stare attenti alle aperture per tubi, cavi e per aerazioni.
Lo strato intermedio tra il soffitto e il pavimento che si trova al di sotto deve essere costruito in modo corretto ovvero l’intercapedine è necessario che sia insonorizzata ed ermetica. Vanno inoltre evitati i cosiddetti ponti acustici che potrebbero causare rumori dovuti al calpestio.


Acustica: capacità isolante del legno
Il legno in genere è in grado di poter assorbire in modo naturale molti dei rumori che giungono dall’esterno o generati all’interno degli ambienti. I muri esterni della casa prefabbricata in legno rappresentano una sorta di barriera alle onde sonore grazie alle capacità fonoassorbenti del legno e degli isolamenti che sono stati utilizzati per la costruzione della casa.
L’acustica è importante: per fare un esempio pratico 10-12 centimetri di spessore equivalgono a circa 58 db di abbattimento.
Le strutture delle case prefabbricate in legno, inoltre, sono caratterizzate da costruzioni multistrato formate da materiali termoisolanti. I solai e le pareti delle case in legno devono essere insonorizzati e anche le intercapedini vanno insonorizzate ermeticamente.
Anche le pareti interne sono realizzate con uno strato di materiale isolante termoacustico che limita la trasmissione dei rumori da ambiente ad ambiente della casa.


Rumori da calpestio
Per impedire la propagazione dei rumori causati dal calpestio è necessario inoltre evitare qualsiasi tipo di ponte acustico.
I solai di una casa prefabbricata in legno hanno una buona capacità smorzante nei confronti di rumori da calpestio dato che nella costruzione del solaio è previsto anche un massetto detto collaborante a cui si può a sua volta sovrapporre un altro massetto che è staccato dal primo attraverso una guaina e delle intercapedini che sono poi riempite con fibra di legno o lane minerali.

Fonte: Guida case prefabbricate

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci