Dubbi sulle case in legno? Ecco le risposte alle domande di una nostra lettrice - La tua casa in legno

Contattaci
28 Maggio 2018
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Dubbi sulle case in legno? Ecco le risposte alle domande di una nostra lettrice

Tags , , , , , , ,

Maria (nome della nostra lettrice, di cui ometteremo il cognome per rispettare la sua privacy), ci chiede: qui il clima “sta davvero cambiando, a volte sembra di vivere in un’isola tropicale. Credo che la manutenzione di una casa sia uguale in entrambi i casi se si parla di casa in legno o una casa in cemento, ma quale davvero sarebbe sicura? Quale costa meno? Quale ha meno bisogno di manutenzione? Quale fa risparmiare di più? E per quando riguarda i furti con scasso, è più facile aprire una casa in legno che una in cemento?“.

Tutte domande molto “popolari” tra chi si avvicina al mondo delle case in legno.
Proviamo a rispondere nel dettaglio:

– Una casa in legno, grazie a questo materiale naturale, è perfetta sia in climi caldi che in quelli freddi. Ovviamente progettazione, scelte tecniche e di isolamento saranno diverse, ma il concetto di case a consumo zero (o case passive) – obbligatorio in UE dal 2020 – è valido nei climi tropicali come sulle Dolomiti. Basta guardare i progetti del Passivhaus Institute nelle zone più calde del pianeta.

– La manutenzione di una casa in legno, non avendo problemi di umidità di risalita, condensa e muffe, ha dei costi inferiori. Oltre al fatto che una casa in Classe A fa risparmiare 2000 euro l’anno rispetto a un edificio in classe G.

– Sui costi, molto dipende dalla progettazione. A parità di classe energetica (per la Rubner solo A o B, non di meno), una casa in legno progettata in maniera intelligente costa quanto una in muratura, con dei risparmi nei tempi di realizzazione (un edificio di 100 mq è finito in 2 settimane) che la fanno preferire al laterizio o al cemento armato.

– Sicurezza. Soprattutto nell’area di Roma, sempre più persone ci chiedono grate e sistemi di sicurezza. Ovviamente nessuna soluzione è risolutiva, e questo (purtroppo) vale per ogni tipologia di costruzione. Tutti gli antifurti sono compatibili con le case in legno, ovviamente. E ogni infisso Rubner è anti-effrazione e collegabile a dispositivi elettronici. Quanto alle grate, inserirle in pareti di legno massiccio spesse 8 cm offre il massimo della sicurezza. Inutile ricordare che oggi i malviventi “strappano” le grate o le porte blindate direttamente dalla muratura (spesso della semplice “foratella”).

E c’è di più: Maria ci racconta che il fidanzato “odia rifare ogni estate le persiane di casa quando è in ferie” e quindi teme di dover rifare anche la casa in legno ogni anno.
Il fidanzato di Maria può stare tranquillo: utilizziamo per proteggere il rivestimento ligneo all’esterno una vernice protettiva di grande efficienza e adatta ai diversi climi. Ma la grande maggioranza delle nostre case non hanno il legno a vista all’esterno, essendo ricompreso tra il fibrogesso o protetto dal cappotto esterno. In tal caso, l’intonaco non richiede alcuna (o quasi…) manutenzione, come è noto. Realizzare case con il legno all’esterno spesso non è possibile, a causa di vincoli paesaggistici, può non piacere al cliente e comunque nelle zone dai climi particolarmente caldi è consigliabile proteggere il legno con cappotto e intonaco.
Infine: “Se tanti alberi vengono tagliati per creare case può l’ambiente risentirne?”. Cara Maria, puoi stare tranquilla: il legno Rubner è certificato, proviene da zone soggette a riforestazione (altrimenti come faremmo a costruire case da 51 anni e a costruire anche nei prossimi decenni?), le foreste in Italia sono raddoppiate negli ultimi 50 anni e il legno è un materiale rinnovabile. E poi, ogni 28 secondi, sulle Alpi cresce spontaneamente la quantità di legno necessaria per costruire una casa Rubner. Mentre le montagne sventrate per realizzare le cave dei cementifici, purtroppo non torneranno mai come prima.
Per altre informazioni, siamo a disposizione!

 

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci