Ricostruzione con ampliamento? Spetta la detrazione solo sulla cubatura preesistente - La tua casa in legno

Contattaci
25 giugno 2018
Categoria
Case in legno
Commenti 0

Tags ,

Abbiamo scritto spesso di ecobonus e riqualificazione energetica. Ci sono però anche gli incentivi per la mera ristrutturazione, cui potere accedere anche in caso di demolizione e ricostruzione. Tra gli interventi che consentono di ottenere la detrazione per ristrutturazione rientra anche la demolizione e ricostruzione dell’edificio con sagoma diversa purché venga mantenuta la stessa cubatura. Per cui in caso di ricostruzione con ampliamento la detrazione per ristrutturazione è riconosciuta esclusivamente alla parte di immobile che corrisponde all’edificio preesistente. Nel caso invece di ricostruzione con riduzione della cubatura la detrazione non è ammessa in quanto le norme specifica espressamente che per rientrare nell’ambito della demolizione la cubatura deve rimanere inalterata.

Detrazione per demolizione/ricostruzione

Tra le spese per le quali compete lo sconto fiscale del 50% fino a 96.000 euro, oltre a quelle per l’esecuzione dei lavori, sono sempre comprese quelle di:

1.  progettazione e prestazioni professionali richieste dal tipo di intervento;

2.  acquisto dei materiali;

3.  imposta di bollo e i diritti pagati per le concessioni, le autorizzazioni e le denunzie di inizio lavori;

4.  oneri di urbanizzazione;

5. compenso corrisposto per la relazione di conformità dei lavori.

Per usufruire delle detrazioni per ristrutturazione e per risparmio energetico va utilizzato il bonifico ad hoc predisposto da banche e poste. Per le ristrutturazioni il bonifico deve riportare il riferimento all’art. 16-bis del d.P.R. 917/1986.



Commenta!

Scopri le ultime novità

Contattaci