Matteo Thun: "Sostenibilità sia prerequisito di tutti i progetti di architettura" - La tua casa in legno

Contattaci
15 Settembre 2018
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Matteo Thun: “Sostenibilità sia prerequisito di tutti i progetti di architettura”

Tags , ,

Matteo Thun è stato il primo architetto in Italia a realizzare architettura sostenibile quando ancora nessuno ne parlava. La sostenibilità quindi fa parte del suo dna, del suo background culturale e della tua formazione?
Sì, credo che non dovrebbe essere necessario parlare di architettura sostenibile: dovremmo costruire così, un’architettura sine qua non, cioè la sostenibilità dovrebbe essere una condizione indispensabile, un prerequisito di tutti i progetti di architettura.

Quali sono i presupposti di base e i punti chiave da considerare per progettare architetture sostenibili?
Il principio dei tre zeri è il punto di partenza di ogni nostro lavoro, cerchiamo di realizzare tutti i progetti seguendo questa filosofia che significa: zero chilometri, quindi vicinanza dei materiali da costruzione e delle competenze locali; zero CO2, gestione dell’energia e minori emissioni di CO2; zero rifiuti, gestione del ciclo di vita dell’edificio, come costruirlo e come rimuoverlo. La tecnologia è sempre al servizio dei nostri criteri di progettazione.

Quali sono i materiali che sente più affini e che le permettono di esprimere al meglio la sua poetica?
Crediamo nella bellezza delle superfici, nelle trame naturali tattili e nei materiali organici che sfruttano la bellezza della natura. Utilizziamo il legno e le pietre naturali da anni. Il legno è il materiale costruttivo del futuro: è vivo e crea patina. È un materiale flessibile – e in caso di incendio risulta più stabile del cemento armato. Inoltre, l’edificio è completamente riciclabile. Amo materiali e colori naturali, molta luce naturale.

L’intervista completa sul sito Lifegate

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci