Notice: Undefined index: ga_dash_tracking_type in /home/latuacasnr/www/wp-content/plugins/google-analytics-dashboard-for-wp/config.php on line 397

Notice: Undefined index: ga_dash_tracking_type in /home/latuacasnr/www/wp-content/plugins/google-analytics-dashboard-for-wp/gadwp.php on line 236

Notice: Undefined index: ga_dash_tracking_type in /home/latuacasnr/www/wp-content/plugins/google-analytics-dashboard-for-wp/front/tracking.php on line 42

Notice: Undefined index: ga_dash_tracking_type in /home/latuacasnr/www/wp-content/plugins/google-analytics-dashboard-for-wp/front/tracking.php on line 54
Una casa in legno "sequestra" CO2 per 50, 100 o più anni - La tua casa in legnoLa tua casa in legno

Una casa in legno "sequestra" CO2 per 50, 100 o più anni - La tua casa in legno

Contattaci
5 novembre 2018
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Una casa in legno “sequestra” CO2 per 50, 100 o più anni

Tags , , , ,

CO2 e non solo: tutti i nostri prodotti arrivano da boschi europei certificati PEFC e FSC. Ma va anche ricordato che oggi le foreste europee non sono assolutamente ai limiti della capacità produttiva.
Bisogna cambiare mentalità: un albero abbattuto non significa automaticamente un danno alla natura. I nostri boschi, in particolare sulle Alpi, sono zone agricole e un bosco ben coltivato e gestito rende di più, anche dal punto di vista ambientale. Tagliando le vecchie piante, quelle giovani possono crescere meglio e la produzione di massa lignea è più alta.
L’albero marcescente abbandonato emetterebbe CO2, un tronco tagliato e sottratto alla foresta per farne del prodotto per l’edilizia consente invece di sequestrare CO2 e mantenerla “stoccata” per almeno 50, 100 o più anni. Il bosco ha diverse funzioni – tra cui quella di “batteria” che immagazzina energia solare – quella produttiva non va dimenticata. E poi il 40% dell’energia europea viene utilizzata nelle nostre case. Che dunque sono responsabili dell’inquinamento del nostro ambiente e della terra. Una situazione inaccettabile, perchè oggi vi sono già tutti gli strumenti per avere un sistema-edilizia a Co2 zero.
Le costruzioni in legno combattono attivamente il gas serra. “Se costruiamo un edificio di 20 piani in cemento e calcestruzzo, il processo porterebbe alla produzione di cemento e 1200 tonnellate di anidride carbonica. Se la costruzione avviene in legno, in questo modo, riusciremmo a catturare circa 3100 tonnellate, con una differenza netta di 4300 tonnellate. Il che corrisponde a circa 900 auto rimosse dalla strada in un anno”. Arch. Michael Green

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci