Sempre più edifici utilizzano il legno in modalità “mediterranea” - La tua casa in legno

Contattaci
4 Gennaio 2019
Categoria
Case in legno
Commenti 0

Tags , , , ,

In parecchie parti d’Italia sono diversi i nuovi edifici che sono stati realizzati in legno, mentre anche al centro-sud si stanno sviluppando realtà architettoniche specifiche che utilizzano il legno in modalità “mediterranea”. La prefabbricazione in legno, infatti, riesce a fondersi perfettamente con l’architettura mediterranea.

La casa non è soltanto il luogo in cui abitiamo, ma il luogo della nostra identità, e il modo in cui viene costruita svolge in questo senso un ruolo fondamentale.  L’accordo fra Anci e FederlegnoArredo va in questa direzione contribuire, sulla base di una cooperazione, a politiche abitative che siano ecologicamente sostenibili, a costi accessibili. È un’occasione di innovazione.

Il mercato delle case in legno è in netta espansione ed è passato da un 0,5% del 2008 al 6% del 2012 con la prospettiva di arrivare al 15% nel 2015.

Fonte: Tekneco

Con il clima mediterraneo, il problema non è il freddo, ma il caldo. Con una parete in legno correttamente isolata, con un cappotto in fibra di legno e con un calcolo globale sullo sfasamento dell’involucro, è possibile avere una differenza di più di 10 gradi tra l’interno e l’esterno dell’edificio. Senza utilizzare sistemi di areazione artificiale. Il che significa aria pulita, meno polveri e più benessere. E bollette zero. Non certo dettagli.



Commenta!

Scopri le ultime novità

Contattaci