Con la stessa energia si costruiscono due case in legno invece di una in cemento - La tua casa in legno

Contattaci
17 Febbraio 2019
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Con la stessa energia si costruiscono due case in legno invece di una in cemento

Tags , , , ,

Mettendo a confronto due edifici con stesse dimensioni e forma, in calcestruzzo armato e legno, facendo riferimento alla sola struttura e alle partizioni, con analisi di tipo LCA (Life Cycle Assesment), che considerano l’intero ciclo di vita dell’edificio e le risorse impiegate durante le varie operazioni di produzione della materia prima, di trasporto e di fasi di cantiere, fino alla realizzazione finale dell’edificio, i valori di energia primaria impiegata (espressa in Joule equivalenti) per la realizzazione di ogni metro quadrato sono:

  • Calcestruzzo: 2,5 GJ/mq
    Edificio di riferimento con classica struttura in calcestruzzo armato, composta da travi e pilastri, con partizioni orizzontali in laterocemento, e verticali in mattoni forati.
  • Legno: 1 GJ/mq
    Edificio di riferimento con struttura composta da fondazioni in calcestruzzo, travi e pilastri lignei prefabbricati, e tamponamenti orizzontali e verticali in pannelli prefabbricati lignei.

È facile intuire che costruendo un edificio in legno, piuttosto che in cemento, possiamo puntare ad un risparmio del 60 % di energia primaria. Tale valore si riduce al 40% se si considerano nel calcolo gli altri elementi costituenti l’edificio finito, quali serramenti, finiture e impianti che sono equivalenti per le due tipologie e comportano un ulteriore incremento del valore di energia primaria al metro quadro (A.H. Bunchan e G.B. Honey – Elsevier Pubblicazioni).

In parole povere, per costruire una casetta in calcestruzzo si impiega circa le stesse energie necessarie per costruirne due in legno.

Sara Schiaffino per Architettura Ecosostenibile

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci