Superbonus: oltre 200.000 euro per ogni unità abitativa in caso di demolizione e ricostruzione - La tua casa in legno

Contattaci
17 Dicembre 2020
Categoria
Case in legno
Commenti Commenti disabilitati su Superbonus: oltre 200.000 euro per ogni unità abitativa in caso di demolizione e ricostruzione

Tags , ,

Demolizione e ricostruzione conviene. Con il Superbonus 110%, è possibile avere un credito anche di oltre 200.000 euro per ogni unità abitativa.

Infatti, il “Decreto Rilancio” e il cosiddetto “Decreto Semplificazioni” hanno introdotto incentivi non solo per efficientamento energetico ma anche per il Sisma Bonus particolarmente rilevanti: ampliando inoltre in modo significativo il concetto di “Demolizione e ricostruzione” inteso come intervento di ristrutturazione edilizia, e quindi compatibile con l’applicazione dei bonus fiscali, sia nuovi che preesistenti.

Alla luce di questi provvedimenti, gli interventi di “Demolizione e ricostruzione” diventano quindi una grande opportunità.

“Nell’ambito degli interventi di ristrutturazione edilizia sono ricompresi altresì gli interventi di demolizione e ricostruzione di edifici esistenti con diverse sagome, prospetti, sedime e caratteristiche planivolumetriche e tipologiche, con le innovazioni necessarie per l’adeguamento alla normativa antisismica, per l’applicazione della normativa sull’accessibilità, per l’istallazione di impianti tecnologici e per l’efficientamento energetico.

L’intervento può prevedere altresì, nei soli casi espressamente previsti dalla legislazione vigente o dagli strumenti urbanistici comunali, incrementi di volumetria anche per promuovere interventi di rigenerazione urbana. Costituiscono inoltre ristrutturazione edilizia, gli interventi volti al ripristino di edifici (o parti di essi) eventualmente crollati o demoliti, attraverso la loro ricostruzione, purché sia possibile accertarne la preesistente consistenza.”

Inoltre, all’art. 2-bis del D.P.R. 380/2001 “Deroghe in materia di limiti di distanza tra fabbricati”, comma 1-ter, è stato precisato:

“In ogni caso di intervento che preveda la demolizione e ricostruzione di edifici, anche qualora le dimensioni del lotto di pertinenza non consentano la modifica dell’area di sedime ai fini del rispetto delle distanze minime tra gli edifici e dai confini, la ricostruzione è comunque consentita nei limiti delle distanze legittimamente preesistenti. Gli incentivi volumetrici eventualmente riconosciuti per l’intervento possono essere realizzati anche con ampliamenti fuori sagoma e con il superamento dell’altezza massima dell’edificio demolito, sempre nei limiti delle distanze legittimamente preesistenti.”

Dal momento che la demolizione e ricostruzione rientra nell’ambito della ristrutturazione edilizia, è consentito accedere alle agevolazioni relative al Superbonus.

I massimali del Superbonus 110% sono fondamentali per avere un’idea di conto economico dell’intervento edilizio da sostenere. Difficilmente un intervento importante come demolizione e ricostruzione potrà essere coperto integralmente dal Superbonus, che in ogni modo coprirà sempre la quasi totalità dell’intervento.

Ecco quali sono:

  • Cappotto termico – 50.000 euro
  • Impianto termico – 30.000 euro
  • Riduzione rischio sismico – 96.000 euro
  • Infissi – 60.000 euro
  • Schermature solari – 60.000 euro
  • Collettori solari – 60.000 euro
  • Fotovoltaico – 48.000 euro

Comments are closed.

Scopri le ultime novità

Contattaci